English version Mappa del sito Login
29/04/2017    13:25:54  
sei qui » L'ASSOCIAZIONE » La Storia 
 La Storia




L’Associazione Culturale Mitteleuropa
nasce a Cervignano del Friuli il 26 ottobre 1974, durante una serata conviviale, dove si decise di dar vita ad un sodalizio che promuovesse l’amicizia fra i popoli centro-europei, facilitandone l’incontro ed il confronto culturale. Ideatore e anima è stato, sin da quella famosa serata, il dott. Paolo Petiziol, una guida che ha saputo ottenere prestigiosi consensi nazionali ed internazionali a seguito di significative attività intraprese nel corso della più che trentennale vita dell’associazione.




Va doverosamente ricordato come, all’epoca, l’Europa fosse divisa e ferita da una cortina di ferro che la oltrepassava da nord a sud proprio nella sua parte centrale. Comunicazioni e dialogo risultavano difficilissimi o impossibili; insomma l’idea mitteleuropea poteva sembrare una vera e propria utopia. Ma saper credere ai “sogni” e perseguirli con passione e tenacia è stata la vera forza di questo singolare sodalizio.




Sin dall’inizio l’associazione si caratterizza per una mission di solidarietà sociale, atta a rafforzare i vincoli di fratellanza e convivenza con i popoli confinanti, come recita lo Statuto, al di sopra dei vecchi come dei nuovi confini, per poi allargare gli orizzonti progettuali a tutta l’area mitteleuropea.




Già dal 1979 diviene editrice di un periodico trimestrale,“Mitteleuropa”, il quale viene inviato ai soci, alle istituzioni internazionali, nazionali, regionali, operatori culturali (biblioteche, università, ecc…).




Dal 1975, durante la terza settimana d’agosto, l’associazione organizza a Cormòns e Giassico la Festa dei Popoli della Mitteleuropa, che richiama ogni anno decine di migliaia di persone provenienti da vari paesi centro-europei e che viene realizzata con il patrocinio delle rispettive Ambasciate, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Repubblica Italiana, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Provincia di Gorizia.




Nell’ambito di questo evento, la Commissione Europea – Direzione Generale per l’Educazione e la Cultura – ha premiato l’Associazione Mitteleuropa, a Poznam nel 2003, con la “The Golden Stars of Town Twinning”, riconoscimento riservato ai dieci migliori progetti di tutta l’Europa.




Dal 1991 l’associazione celebra il Giorno del Ricordo a memoria del 2 maggio 1989, quando i Governi di Austria e Ungheria fecero cadere la cortina di ferro, tagliando quel filo spinato che da 40 anni li divideva dopo secoli di vita comune. Da quel fatidico giorno parte il processo di riunificazione europea. Processo lungo e difficile, ma ineludibile, e per tutti un imperativo di civiltà.




Dal 2001 l’associazione ha istituito un riconoscimento internazionale: la “Laudis et Honoris Signum” , che viene conferito ad illustri personalità che, in specifici campi di competenza (arte, economia, musica, politica, diplomazia, letteratura e poesia, azioni umanitarie…), abbiano acquisito alti meriti in favore dell’ideale mitteleuropeo, per favorire una forte coesione fra i Popoli europei.




Dal 2002, per determinazione della Regione Friuli Venezia Giulia, l’associazione è stata titolare del progetto triennale Aquileia: da terra di passaggio a terra di messaggio, incentrato sul dialogo fra le culture cristiane d’Europa (cattolici, ortodossi, protestanti) come contributo alla costruzione dei principi fondanti l’unità dell’Europa che ha visto, nel 2004, la partecipazione di eminenti autorità religiose e studiosi dell’est e dell’ovest. L’Europa unita almeno nella spiritualità!




Numerose anche le iniziative a sostegno di azioni internazionali di collaborazione e cooperazione fra i Paesi centroeuropei (1991 Cervignano del Friuli: incontro dei Ministri degli Affari Esteri di Italia, Austria, Ungheria, Cecoslovacchia, Slovenia. 1995 Gorizia: incontro fra i Presidenti della Repubblica Italiana e Austriaca, ecc…).









 

Cervignano del Friuli, 26.10.1974 - nascita dell’associazione

Consegna della Croce della Mitteleuropa ad un friulano ex combattente austro-ungarico

Giassico, edizione 1997 – un momento della festa (gruppo Ceco)

Cervignano del Friuli, 3.11.1991 - il dott. P. Petiziol – prof. J. Mikloško – vice premier del Governo Ceco e Slovacco, il dott. G. Jeszenszky – Ministro degli Esteri della Repubblica ungherese, il dott. T. Klestil – Segretario del Ministero degli Esteri della Repubblica austriaca, il dott. A. Grafini – capo di Gabinetto del Ministero degli Esteri italiano, il prof. M. Travanut – Sindaco di Cervignano

Trieste - Chiesa ortodossa di S. Spiridione, 25.10.2003 – incontro fra le Chiese d’oriente e d’occidente

Klagenfurt, 10.10.1990 – l’associazione Mitteleuropa sfila davanti alle massime autorità della Repubblica austriaca (si intravvedono nella foto il Presidente, il Cancelliere, il Ministro degli Esteri)

Gorizia, 4.10.1995 – Il corazziere sul ponte dell’Isonzo attende l’arrivo dei Presidenti della Repubblica italiana e austriaca. Incontro fortemente voluto e preparato dalla nostra associazione

Il Presidente Petiziol dona al Presidente della Repubblica italiana Scalfaro il Vino della Pace

Strasburgo, giugno 1992– gli onorevoli dott. Joachim Dalsass e dott. Otto von Habsburg accolgono il gruppo di Mitteleuropa al Parlamento Europeo

DISCLAIMER PRIVACY CREDITS TOP info@mitteleuropa.it powered by: START2000